... Nelle molte giornate del cammino da effettuare, ve ne saranno di radiose e di necessariamente in ombra ed è principalmente in queste che il pubblico dovrà farse maggiormente sentire vicino agli atleti. Il campionato non si arresta né alla terza, né alla quarta domenica [...] quindi: avere fermamente fiducia! La vittoria, ne siamo certi, bacerà ripetutamente il nostro vessillo... Luigi Ridolfi

mercoledì 25 febbraio 2009

..da quel giorno beviamo Pepsi..

Ore 10.00, Deejay chiama Italia mi rammenta che il 24 febbraio c'è l'ultima data del tour degli Oasis in Italia e mi torna in mente che un pò di tempo fa mi ero interessato a questa cosa ignorando sul momento il risultato del mio tentativo.. esco di casa e mi vien da cercare sullo pseudo computerino di bordo che la peugeout mi ha concesso tra gli optional che giorno è oggi.. data 25 febbraio.. attimo di panico.. il respiro si blocca.. faccio scorrere il cellulare e dopo qualche eterno secondo il display si illumina dicendomi 24 febbraio.. ok.. stasera c'è il concerto degli Oasis a Firenze.. ma io i biglietti ce li ho? trasloco quella giubbata di fogli dal porta oggetti sul sedile del passeggero e tra certificati di assicurazione, moduli di constatazione amichevole, cd vari, grattaghiaccio, scontrini e un depliant dell'Iper di Brunelli di Serravalle Scrivia salta fuori il voucher che ho stampato il 30 ottobre 2008.. due-taglianducci di gradinata inferiore-due.. il battito cardiaco riprende il ritmo usuale e il pallore svanisce dal mio musino preso a bastonate da una memoria da rottamare.. rimetto insieme la storia e mi ricordo che il secondo era per Silvio.. quel milanista d'un napoletano compagno d'avventure estive alla Leopolda da mesi in letargo.. piccolo tentativo.. un sms glielo devo.. ma faccio alzare dalla panchina la Rosse..
Alle sei e mezzo di Silvio neanche l'ombra di un trillo.. la riserva di lusso mi raggiunge all'iper e dopo aver confezionato driving-the-car due panini da fame ci ritroviamo in fila per il ritiro dei biglietti.. l'ingresso al Mandela ci vede impattare in una hostess della Coop che ci chiede se siam soci.. la fretta nononstante l'ora di anticipo sull'inizio del concerto ci fa tirar di lungo senza proferir parola e ci sediamo in un posticino notevole.. prima fila della gradinata inferiore.. una mezza maratona lato formaggino col palco in ferrovia per dirla alla Franchi.. il gruppo spalla, sconosciuto alla maggior parte dei presenti, ci accompagna fino alle 21.. quando, puntuali come gli svizzeri, escono i fratelli Gallagher.. si parte con Fucking in the bushes per aprire lo show con Tonight I'm a rock'n'roll Star.. il rock è reale, puro, brit.. e a me sa tanto di Beatles e Rolling Stones.. il live scivola via senza inutili interruzioni tra l'incriminata Shakermaker degli inizi, le nuove the shock of lightning, Bag it up e I'm Outta Time, splendidamente Lennoniana.. i due Gallagher si alternano alla voce tra una notevole the Masterplan e una storica Wonderwall.. il palazzetto all'unisono si sostituisce a Noel nella melodica Don't look back in Anger e esplode definitivamente con la splendida I'm the Walrus, omaggio immancabile ai maestri di sempre.. alla fine son solo 100 minuti di ottimo britpop che mi lascia addosso la voglia di aspettare il prossimo disco e il prossimo tour.. dal primo concerto italiano, in quei di Imola quasi 9 anni fa, ne hanno fatta di strada gli Oasis ma sempre mantenendo quel rude, spigoloso, ritmo rock che ricorda tanto quei Beatles che ho potuto godere solo dal paterno vinile.. intanto Luca Toni fa doppietta nella cinquina con la quale il Bayern schianta lo Sporting mentre allo Stanford Bridge il Chelsea ha preso a pallonate la Rubentus vincendo 1-0 l'andata degli ottavi di champions con un goal di Drogba.. Italia o Europa a me quelle strisce li mi fanno uggia sempre.. possiamo andare a letto soddisfatti..
video

2 commenti:

  1. ahm.....mi sa che io nn ho ricevuto nessun messaggio per quanto riguarda il concerto..se no ci sarei venuto volentieri.. anche se me ne ero anch'io dimenticato del concerto!
    ti ho mandato i saluti per marco che lavora da te a sesto.spero di rivederti presto,un abbraccio forte all' amico di 1000 risate.silvio
    ps complimenti per la fiorentina!!complimenti...3 indizi fanno una prova?!!.....

    RispondiElimina
  2. sei il peggiore.. sarà il terzo che ti mando in un mese.. sii proprio nu milanista.. i saluti per marco li ho ricevuti ma di persona caro silviuccio sarebbero meglio..

    RispondiElimina