... Nelle molte giornate del cammino da effettuare, ve ne saranno di radiose e di necessariamente in ombra ed è principalmente in queste che il pubblico dovrà farse maggiormente sentire vicino agli atleti. Il campionato non si arresta né alla terza, né alla quarta domenica [...] quindi: avere fermamente fiducia! La vittoria, ne siamo certi, bacerà ripetutamente il nostro vessillo... Luigi Ridolfi

sabato 29 marzo 2008

Manuel Rui Costa


Uno dei migliori trequartisti del mondo, grande dribbling e tecnica sopraffina. Forse dopo l'inarrivabile Luis Figo che è considerato il piu grande calciatore portoghese, seppur con la nazionale non sia riuscito a raccogliere quanto seminato (se si esclude il Mondiale Under 20).

Nel 1994 ha vestito la maglia viola della Fiorentina, diventando subito un idolo dei tifosi e vincendo la Coppa Italia nel 1996 e nel 2001 e la Supercoppa Italiana nel 1996. Rimasto nel cuore di tutti i viola ha sempre diviso lo stadio tra amanti e critici.. univoca la curva fiesole nell'amore incondizionato verso un giocatore umile e fantastico al tempo stesso.. unico l'addio alla fiorentina.. una maratona stipata da diecimila tifosi in lacrime che saluta un Rui Costa altrettanto triste in partenza verso milano sponda rossonera. Era il 2001, piena emergenza economica per la disastrata fiorentina di Cecchi Gori.. o per lo meno per le casse personali di Vittorio.. acquistato dal Milan per la cifra record di 85 miliardi di lire. In rossonero ha giocato con continuità per tre campionati, segnando pochissimi gol ma elargendo come al solito un numero straordinario di assist. Il 25 maggio 2006 ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava al Milan ed è tornato al Benfica, sua squadra del cuore, dopo che aveva più volte dichiarato di voler terminare la carriera in quella squadra.
L' 11 maggio 2008 ha giocato la sua ultima partita, ritirandosi, così, ufficialmente dall'attività agonistica. Pochi giorni dopo il suo ritiro è stato nominato direttore sportivo del Benfica. Un uomo prim'ancora che un giocatore di calcio.. Auguri Rui!

giovedì 27 marzo 2008

cazziatone dell'erika..

ogni tanto ci sta..
lo posso capire..

il fatto:
domenica di campionato pregara di Fiorentina-Genoa
Samuele ha passato la nottata a far bagordi e manco si ricorda che cosa mi ha risposto al mio classico "domani a che ora?"
fisso con l'erika per un panino pregara dal solito merdoso mezz'ora prima che con Samu tanto lui 99 su 100 vien mangiato anche se poi il rinforzino lo ingoia sempre, merdoso che stavolta non c'era (ma che vanno in ferie anche i merdosi?) non potevamo ripresentarci alla schiacciatineria dove avevamo fatto vento l'ultima volta con Samu, sicuramente non sapevano neanche che eravamo stati li, però è un pò come da bambini quando sai di aver rubato il pacchetto dei doppioni delle figurine al compagno di banco quando è l'ora della ricreazione e lui è giù in giardino.. ti senti in colpa anche se non lui ancora non lo sa e rischi di confessare il reato con il solo sguardo affranto che risponde a nessuna domanda costituendoti involontariamente, tra il primo panino e il secondo nell'attesa del buon Samu con boccuccia impastata da sedicenne sguaiato in un corpo di quasi quarantenne (cazzarola) si son paventati loschi figuri extracomunitari muniti di macchina fotografica e telecamera tra gli affamati supporters viola.. io, galante più del giocatore del Livorno, mi alzo e vado a prendermi il secondo panino da dividere con la ricciola di Capraia.. tempo di ordinare, pagare e girarmi verso l'erika seduta sul marciapiede che la vedo sommersa da questa pseudo troupe che a me dava più l'aria di "ciao bella, siamo di budapest, stiamo girando un porno, rocco incula la fiesole, ti va di fare l'alzatrice?.. faccio per avvicinarmi e mi fermo a due metri dalla protagonista di un nuovo reality, di'hane, rumeno..
Vorrei sottolineare come, nonostante lei insista a dir di no, la suddetta Ninci era rossa come la maglia della Fiorentina a Liverpool in coppa Uefa.. pareva pigliasse foco..
Quello con la telecamera pareva volesse entrargni negli occhi e il Corona de noattri avrà fatto almeno una trentina di scatti saltellando da una parte all'altra alla ricerca del profilo migliore della nostra Cassandra di Amici di Adrian Mutu.. se ne vanno nel giro di quelle che poi ho saputo esser tre-domande-tre domande e avvicinandomi gni fo all'attrice? "un fo a tempo a tempo ad allontanarmi tu mi vai in televisione... di'hane.."
Erika: " e glieran quelli dì reality di Mutu.."
io: " e icchè t'avrebbero chiesto.. quelli dì reality di Mutu?"
Erika: " se lo conoscevo.. come si chiama noi in curva e se mi garbava.. "
io: "gliel'hai detto che fa cacare e che è solo un rumeno di merda?"
Erika (con accenno di sorriso):" non me la son sentita.. gli ho detto fenomeno e che gli è un bel giocatore.."

tutto qua.. il tempo di dire ..atore e arriva Samu, con la faccia da bagordi ancora da smaltire e prendiamo la via del tornello..
ieri.. ci si sente per telefono con l'attrice.. perchè a differenza del bagordi's boy che ancora ha "internet rotto!" ha postato due commenti e io mi stavo complimentando per la velocità d'inserimento.. ha scritto più commenti Marco di Carpi, che dev'essere il nome, è gobbo dalla testa ai piedi.. l'attricetta ha avuto l'ardire di ripigliammi dicendo che ancora la testa da blogger un ce l'ho proprio.. anzi chissà la testa in do tu l'hai.. visto che dell'intervista, lei l'ha chiamata proprio intervista ragazzi.. un tunn'hai scritto un bel niente..

basta.. semplice.. se devo prendere i cazziatoni anche dall'erika perchè ho omesso di raccontare i suoi tre minuti di celebrità credo sia arrivato il dunque che vu iniziate anche voi due a scrivere.. cari i miei Samu e cari i miei Erika.. e cmq il pranzo è servito.. saluto la curva e il vecchio va a letto che domani c'ho da scaricare i cami.. come diceva un tempo Gabor.. ri di'hane.. come dice il buon vecchio sedicenne Samuele Sgobbi detto anche Sgobbi Samuelli..

domenica 23 marzo 2008

standing ovation

comunque vada..
qualsiasi risultato a giugno questa squadra possa raggiungere..
qualsiasi obbiettivo ottenga..
l'impegno e la forza messa fin'ora è semplicemente da applausi..
nn siamo abituati a vincere a Firenze e qualche vittoria sarebbe il giusto coronamente di tre anni che ci hanno visti ormai forti protagonisti del nostro campionato..
però, qui lo dico e qui mi tocco follemente le palle, anche se dovessimo mancare il passaggio del turno alle semifinali di Coppa Uefa, ribadisco che mi sto stritolando le palle, oppure mancare anche il terzo.. oso.. quarto posto.. questa squadra merito solo ed esclusivamente applausi..
la delusione ci sarebbe ma avremmo la consapevolezza di aver davanti una squadra che ha dato tutto ed oltre.. un allenatore con le palle, serio e competente e una società che sta insegnando a Firenze, quella viola, non quella degli innamorati dell'ultima ora perchè le cose vanno bene, che con la pazienza e la programmazione che i Della Valle e Corvino hanno impostato si può arrivare lontano..
noi ci crediamo..
e la vittoria sulla Lazie ne è solo l'ennesima conferma..
buona pasqua riborda!
buona pasqua fiorentina!

venerdì 21 marzo 2008

Lavezzi-fiorentina 2-0

si perchè fondamentalmente ha trovato due goal..
due incertezze della difesa, anzi una dell'orrendo Pasqual e una del fuori posizione forever Frey..
e se del primo m'importa una sega lo infamo ogni trenta secondi a partita del secondo mi spiace perchè so bene cosa può dare e ha dato fin'ora a questa squadra..
siamo stanchi..
43 partite in 6 mesi non sono poche per una squadra alla prima esperienza in Europa e con la rosa indubbiamente troppo corta per poter competere sui due fronti rimasti ad alti livelli..
ma non ne facciamo un dramma..
la qualità c'è e lo sappiamo..
la forma, la lucidità e la giusta cattiveria torneranno quanto prima..
i punti sul Milan son 4, ne tanti ne pochi.. giusti per guardarsi avanti con la certezza di arrivar prima dell'odiata e e precisi per guardare indietro e con sicurezza mantenere le distanze..
siamo ormai ad aprile e non molleremo certo ora..
domani c'è la Lazie.. e meno male che ha vinto il derby al 92mo..
un po meno fame di noi sicuramente l'avrà..
la pasqua chiama fuori causa sia me che Samu..
l'Erika ha deciso di defilarsi non ho capito bene perchè..
speriamo che i due abbonamenti prestati a due novelle ultrà portino bene..
ciao merde..

venerdì 14 marzo 2008

autobiografia di una curva

Dalla Fiesole con tutto il cuore - i tuoi Ultras
Edizioni ANMA & SAN MARCO SPORT EVENTS
169 pag di amore viola
da un'idea di Marco Ballerini e Marzio Brazzini

Non è il solito libro sui giocatori e i risultati della Fiorentina dal '26 ad oggi bensì un diario, un ricordo di quel che gira intorno alla squadra viola: i suoi tifosi.. in particolare quelli della curva Fiesole sempre fedeli ai colori al contrario di giocatori, presidentie e allenatori che passano..
Per troppo amore, questa fetta di pubblico sempre schietta e genuina talvolta trascende nel nome di quella passione per quella squadra che rappresenta Firenze, la propria città.. le proprie origini..
Rappresentare Firenze non è solo motivo d'orgoglio ma anche consapevolezza del privilegio di esser fiorentini. Viviamo in una delle città più belle al mondo che in molti ci invidiano..
trascorsi 30 anni di storia del tifo organizzato a Firenze, i capi storici hanno sentito l'esigenza e l'orgoglio di raccontare quanti sacrifici sono stati fatti per arrivare a quel che adesso è la Fiesole per raccontare ai più giovani la storia di questa curva, nata e cresciuta con loro.. un anno della fiorentina era un anno dei tifosi, decine di ragazzi diventati grandi amici pur appartenendo ad ambienti e ceti sociali diversi.
Per trent'anni hanno gioito, cantato, pianto tutti insieme, consolidando sempre più quell'amicizia che ancora oggi vive grazie a quei tempi lontani, a quella curva, a quella fede immensa per la Fiorentina.

nessun commento da aggiungere.. ovviamente.. da leggere

eroici

basta questa foto.. grande culo.. per carità.. però quanto si gode quando si soffre così tanto..

domenica 9 marzo 2008

siena-fiorentina

un derby..
sicuramente sentito da loro come per noi la partita con l'odiata Juve..
però scoccia sempre perdere.. specie se pure sti ghibellini hanno la maglia bianconera..
me lo sentivo..
era nell'aria e la stanchezza e i movimenti lenti dei ragazzi dopo una settimana da Dio non facevano certo pensare bene..
poi ci s'è messo pure Pazzini.. madonna di Dio.. l'avrei fatto pure io con l'infradito quel goal..
cmq sia la squadra va applaudita per il tour de force che sta affrontando con buoni risultati..
mercoledì c'è il ritorno con l'Everton..
forza ragazzi...
e Siena merda.. forever..

sabato 8 marzo 2008

ariuater...

che dire.. acqua, freddo, neve e vento..
ma i viola non li ferma nessuno.. neanche quell'impermiabilino di plastica modello "usa e getta" costato ben 5 euri, mortacci loro, che a metà del secondo tempo abbiam strappato con l'esultanza del primo goal del mitico Kuz..e gettato al secondo, montolivo the doctor, a proposito: Guetta basta con ste polemiche.. non è finita.. c'è sempre il ritorno al Godison Park di Liverpool sponda Everton, anzi Evercen come dicevano gli inglesi briachi come non mai.. però abbiam messo una seria ipoteca sul passaggio ai quarti.. questa qua è uno squadrone.. altro che Juve.. altro che Milan.. peccato sia passata la Roma sennò era veramente una settimana da Dio..

video

mercoledì 5 marzo 2008

..per noi E' LA PARTITA!!

..e tre ova!
grazie ragazzi..
son le 21.00 di mercoledì e non avevo ancora avuto modo di postare commenti..
la sbornia di domenica ancora non è passata e già domani siamo chiamati a far di meglio..
ma domenica.. domenica è la storia che chiude il cerchio..
vent'anni di delusioni, ruberie, partite amare con questi maledetti gobbi sempre spocchiosi lassù..
e domenica invece.. invece abbiam per lo meno messo il pari con quel 3-2 di tredici anni fa quando il gay di Del Piero con quel piedino a buco prima ci riprese e poi ci punì nonostante gli sforzi fatti..
la festa all'aereporto di domenica sera.. la gioia di tutti.. come si fosse vinto lo scudetto.. a Firenze s'è vinto poco ma quando si vince quanto si gode.. un bell'arrivederci a queste merde..
e forza viola..

video